Casa facile felice

0

Marzo nell’Orto.

Antonietta 03/03/2014

Nella prima settimana del mese, alcuni prodotti possono, senza tema, essere posti in colture non protette giacché il tempo potrà essere piovoso ma non freddo. Altre piantine andranno protette con teli Tessuto Non Tessuto, per agevolare il loro attecchimento in pieno campo.
Le piantine da trapiantare in pieno campo sono:

  • aglio, asparago, cavolo e lattuga cappuccio, cipolla, bietola da taglio e da costa, carota, cicoria e cicoria da taglio, fave, pisello, ravanello, rucola, spinacio.

Se avete dubbi circa gelate notturne improvvise, posticipate ogni operazione di due settimane almeno.
Le fragole che danno fioriture molteplici, vanno trapiantate in pieno campo solo se hanno panetti di terra.
Allo stesso modo si procederà per le piantine che vanno poste nei terreni difficili, duri o sassosi, per fare in  modo che si  adattino alle difficoltà.
In questo mese, le colture protette non riscaldate, possono essere utili anche per la semina di alcuni prodotti estivi:

  • anguria, cetriolo, fagiolo, fagiolino, melone, zucca, zucchino.

Anche le melanzane, i pomodori e i peperoni, possono essere trapiantati in colture protette non riscaldate ma solo  in latitudini con clima mite.

 

 

 

 

 

Zappettate i carciofi in modo da arieggiare le piante e fate attenzione a ristagni di acqua che potrebbero favorire l’attacco di spore o funghi.
Le piante da frutto possono essere messe a dimora dalla seconda settimana del mese avendo cura di approntare una buca profonda,  con un letto di concime maturo, da ricoprire  con uno strato abbondante di terriccio. Una volta posto il pane radicale nella buca, ricoprite con terriccio e innaffiate abbondantemente. In latitudini molto calde, conviene interrare in un angolo della buca, una cannula che dalla superficie arrivi oltre la fine del pane radicale della pianta, in modo da poterla innaffiare direttamente alle radici, nei periodi molto caldi, senza danneggiare la pianta e senza sprechi di acqua.
Preparate i macerati curativi per l’orto, con le erbe che sono già apparse nei prati incolti o al margine dei fossi.
In questo articolo, sono disponibili notizie specifiche sul modo d’uso e le dosi dei macerati e quali sono i parassiti che combattono.
Nella prima settimana di Marzo provvedete alla potatura delle vigne e alla legatura dei rami fruttiferi oltre che alla potatura degli ulivi. Nella seconda settimana di Marzo, potete procedere alla potatura delle piante  drupacee:

  • pesco, susino, albicocco .

Secondo una antica credenza, il prezzemolo va seminato il 25 marzo, in questo modo non spigherà, cioè non fiorirà quindi, sarà disponibile per tutto l’anno.

 

 

 

 

 

In questa sezione e   sul nostro canale youtube casafacilefelice,  troverete  alcuni suggerimenti per eseguire in casa la pre-germinazione dei semi e lo sviluppo in alveoli così da ottenere piantine da utilizzare nell’orto, nel giardino e sul terrazzo, in breve tempo; suggerimenti che possono risultare  utili sopratutto per le coltivazioni in latitudini che hanno estati brevi.

Related Posts

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!