Casa facile felice

0

Porte, Finestre, Vetri: pulire e smacchiare naturalmente.

Antonietta 28/08/2012

Come per i tessuti e i pavimenti, anche le porte, le finestre e i lampadari possono essere puliti benissimo con prodotti naturali che normalmente sono reperibili in casa, con risultati brillanti. I prodotti per la pulizia che sono proposti in questo come negli altri articoli che trattano dello stesso argomento, sono ad impatto zero o quasi sull’ambiente.

  • Vetri.

Procuratevi giornali vecchi, appallottolate qualche foglio dopo averlo inumidito leggermente, strofinate il vetro in senso circolare e ripetete l’operazione con fogli appallottolati asciutti.
I vetri molto sporchi possono essere puliti strofinandoli con mezza patata, sciacquandoli con una spugna imbevuta di acqua e asciugandoli bene con un panno o fogli di carta appallottolati.
Un altro modo di pulire è usare una soluzione di acqua e aceto o ammoniaca, strofinare e asciugare con un panno morbido. Per pulire il vetro del caminetto, inumidite fogli di giornale, mettete un pochino di cenere fine e strofinate in senso circolare il vetro. Sciaquate e asciugate con fogli di giornale appallottolati.

Sarebbe opportuno che i vetri si pulissero in giornate umide e mai soleggiate, per evitare gli antiestetici aloni.

 

  • Lampadari.

Prima regola: staccare la corrente!
I lampadari si puliscono con pennelli per asportare la polvere, le parti in vetro e le lampadine si puliscono con alcol denaturato avendo cura di asciugarle bene prima di montarle.
Ferro battuto: si pulisce dalla polvere con un pennello; le macchie di ruggine sul ferro battuto, possono essere tolte spennellandole con qualche goccia di petrolio, avendo cura di proteggere il pavimento da eventuali sgocciolamenti. Quando è perfettamente asciugato, si lucida con un panno morbido.

  • Porte e Finestre.

Vanno lavate con un panno umido dal basso verso l’alto e asciugate dall’alto verso il basso.
Porte e Finestre Laccate.
Quando sono molto sporche, possono essere pulite strofinandole con una patata tagliata a metà e sciacquando abbondantemente con una spugna.
Porte e Finestre Verniciate.
Se sono molto sporche pulitele con acqua e ammoniaca.
Porte bianche.
Pulite con una soluzione di acqua e sapone naturale, sciacquando abbondantemente oppure acqua e
bicarbonato in ragione di 1 cucchiaio per litro, sciacquando bene.
Porte e Finestre in Legno Esterne.
Per proteggerle dagli agenti atmosferici dannosi, dopo averle pulite, passatele con uno straccio imbevuto leggermente di olio di lino e alcol.

Se avete bisogno di consigli, avete dei dubbi, volete dare dei suggerimenti o fare delle critiche,  scriveteci, saremo lieti di ascoltarevi.

In questo articolo sono elencati i prodotti che puliscono e smacchiano  tutto quello che c’è  fuori e dentro la nostra casa, le quantità consigliate per realizzare le soluzioni liquide e le quantità ottimali  o necessarie se  si utilizzano prodotti in polvere.

Related Posts

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!