Casa facile felice

0

Tonno sottolio, video.

Antonietta 26/11/2012

Il tonno si riconosce per il suo corpo massiccio a forma di siluro, ha il dorso blu, i fianchi sono piuttosto argentei e il ventre chiaro. E’ un rapido nuotatore che predilige acque temperate tanto che durante l’inverno si rifugia nelle acque dell’Africa tropicale.
Il procedimento di conservazione del tonno è comune sia per conservarlo sottolio che al naturale, la differenza è nella scelta del liquido di governo.

Questa è la video-ricetta  del  tonno sottolio.


La cosa importante è che sia  tonno  fresco.

Si procede in questo modo:

  • eviscerate il tonno e lavatelo sotto l’acqua corrente,
  • tagliatelo in tranci  ( adatti ai barattoli che userete) e se vedete ancora sangue, sciacquatelo ripetutamente;

  • sciogliete  60 grammi di sale in 1 litro di acqua fredda per ogni chilo di tonno (già pulito),
  • disponete i pezzi di tonno in una pentola capiente e ricoprite con l’acqua salata che avete preparato;

  • se necessario, aggiungete acqua non salata fino a coprire di almeno 6/7 centimetri i tranci;
  • mettete sul fuoco  e fate bollire a fuoco lento per 3 ore.

A cottura ultimata, scolate delicatamente i tranci di tonno, fate intiepidire ed eliminate le spine, la pelle e le parti con  i filamenti neri.

  • mettetelo a sgocciolare ed asciugare per 8 o 9  ore circa (dipende dalla grandezza del trancio),

  • ungete con olio  il barattolo sterilizzato e disponete i pezzi asciutti nel barattolo, coprite di olio di oliva e di semi di arachidi  in pari quantità fino a 1 o 2 centimetri dall’orlo e qualche granello di pepe ( a piacere);

  • chiudete bene con i coperchi e sterilizzate i barattoli  facendo bollire per 20 minuti.

Lasciate raffreddare prima di estrarre i barattoli dall’acqua. Riponete in un luogo fresco, asciutto e buio.
Si conservano per 1 anno circa. Una volta aperto, il barattolo va conservato in frigo e consumato entro qualche giorno.

Attenzione!

  • Si raccomanda di sterilizzare sempre gli attrezzi che vengono adoperati per fare le conserve e i barattoli che si utilizzano per la conservazione delle preparazioni casalinghe, per evitare gravi conseguenze alla salute.
  • I procedimenti illustrati sono validi, sicuri e e sperimentati personalmente ai fini del consumo, a condizione che siano scrupolosamente rispettate le norme igienico-sanitarie, assolutamente necessarie nelle preparazioni casalinghe per la conservazione dei prodotti alimentari.
  • controllate che i barattoli siano sottovuoto: se il coperchio si muove sotto la pressione del dito, sterilizzate di nuovo o consumate subito.

Altre ricette per conservare i pesci sottolio, sono disponibili qui.

Related Posts

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!