Casa facile felice

0

Salamoia fatta in casa, video

Antonietta 11/01/2016

Preparare la salamoia giusta con il sale e l’acqua di casa, non è difficile se lo facciamo con l’ausilio  di un uovo fresco. Come si faceva una volta. La qualità dell’acqua e del sale sono le variabili più importanti da considerare per una giusta salamoia; un’acqua troppo dolce, troppo mineralizzata  o troppo calcarea, può pregiudicare la salamoia così come un sale con alta concentrazione di sali di calcio, metalli pesanti o carbonati. L’uovo ci dirà quando la soluzione salina è al punto giusto di saturazione. La salamoia così preparata,  farà durare a lungo le nostre conserve.

Quanto sale?
La certezza di non sbagliare quantità di sale si può raggiungere dopo molti tentativi, attraverso l’esperienza personale; in genere, 100 grammi di sale in 1 litro di acqua danno una salamoia mediamente corretta per moltissimi usi.

Macerazione e Conservazione.
La macerazione in salamoia è un modo facile e veloce per dolcificare, insaporire o lavare un prodotto che si vuole conservare. I tempi di macerazione in salamoia sono direttamente proporzionali alla grandezza e tipo di prodotto scelto; per esempio le olive, più sono grandi e più tempo devono stare in salamoia per dolcificarsi ma, se sono state denocciolate il tempo si dimezza. Per la salamoia di macerazione è prevista una quantità di sale del 6 – 10 % in più rispetto alla salamoia di conservazione.

La salamoia di conservazione permette al prodotto di mantenere le sue caratteristiche per lungo tempo, senza cuocersi, per questo si prevede una soluzione salina meno satura del 6 – 10 %.

Ci sono vari metodi per essere sicuri di aver preparato una giusta salamoia; qui ne descriveremo uno antico.

Occorrente:

  • 1 uovo freschissimo,
  • sale fino,
  • 1 litro di acqua.

Procedimento.
Prendete un uovo freschissimo, lavatelo in acqua corrente e mettetelo in una scodella alta e trasparente; riempite con un litro di acqua e controllate che vada a fondo, toglietelo e mettetelo in parte.salamoia

Versate 50 grammi di sale nell’acqua, mescolate e fate sciogliere.  Fate cadere l’uovo dentro l’acqua salata e controllate se sale in superficie; se resta sul fondo, toglietelo e aggiungete altri 20 – 30 grammi di sale; mescolate fino a farlo sciogliere e riprovate a mettere l’uovo nell’acqua salata.
Se non risale verso la superficie, aggiungete ancora sale, ma limitate la quantità a 10 grammi per volta e fate la prova con l’uovo ogni volta che aggiungete il sale. La salamoia è giusta quando l’uovo dopo essere sceso sul fondo, risale in superficie e vi resta.salamoia

In genere bastano 105 – 115 grammi di sale per litro di acqua, molto dipende dalla qualità del sale e dell’acqua. Prima di utilizzarla, fate bollire coperto, a fuoco basso e lasciate raffreddare bene.

salamoia

 

Qui sono disponibili alcune preparazioni che prevedono l’utilizzo della salamoia.

Related Posts

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!