Casa facile felice

Uncategorized
0

Linguaggio negativo dei fiori.

Antonietta 13/09/2012

I fiori parlano con il loro linguaggio e non sempre sono belle parole. Alcuni fiori e piantine hanno un significato negativo e in tempi passati,  venivano utilizzati per inviare messaggi  sgradevoli, di disistima, antipatia e a volte  anche di odio.

In questo articolo trovate cenni storici sulla consuetudine di inviare messaggi attraverso il dono di un fiore.

Anemone: ti sento distante.
Balsamina: ci sono difficoltà nel nostro rapporto.
Bocca di leone: non sei il mio tipo!                                                    Calendola: mi hai dato un grande dolore.

 

 

 

 

 

 

Bluettes: mi renderai felice?
Fucsia: sono una persona parsimoniosa.
Geranio rosa: sei una persona sciocca.
Garofano rigato: questo è un no!
Garofano rosso: sei una persona odiosa.
Girasole: il nostro amore è instabile e confusionario.                           Gelsomino bianco: sono una persona timida.

 

 

 

 

 

 

Narciso: sei una persona egoista e vanesia.      

Ortensia: sei troppo distante!                                                                 Papavero rosso: sei una persona crudele.

                

 

 

 

 

 

Primula: on sono una persona credulona.
Pratolina: per favore deciditi!
Pino: sei una persona senza pietà.
Rosa rossa: ti amo e tu?                                                                Tarassaco:non chiedere, adesso non è il momento.

 

 

 

 

 

 

Speronella: è inutile corteggiarmi, smettila!
Violetta: sono una persona modesta.
Vischio: supereremo le difficoltà?
Zinnia elegante: ti è piaciuto il mio dono / messaggio? ( civetteria).

 

Related Posts

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!