Casa facile felice

0

Il Melograno (Punica granatum).

Antonietta 07/11/2012

Il Melograno è una pianta della famiglia delle Punacaceae  che può crescere sia in forma arbustiva che arborea, può infatti raggiungere agevolmente i 4 o 5 metri.

Il  fusto è  legnoso e sviluppa molti rami piuttosto sottili che a volte sono spinosi all’apice. Ha foglie lunghe, lanceolate e ondulate, opposte o alterne a seconda della varietà.

I fiori sono lunghi da 3 a 7 centimetri con calice carnoso e con 6 o 8 petali arrotondati e leggermente ondulati, di un intenso colore rosso vivido.

I frutti sono bacche globose dette Balauste, grossi con buccia coriacea giallastra fino al rossiccio, che racchiude i semi (Arilli),  di colore rosso traslucido, piccoli e dolci.

Il Melograno è una pianta originaria del Asia occidentale che cresce bene nelle zone temperate, ma si può coltivare anche in zone fredde purché sia in posizione riparata; è arrivata nelle zone del Mediterraneo intorno al 2500 A.C. ad opera dei Fenici e altri popoli che solcavano il mare;  i colonizzatori Spagnoli lo diffusero poi nelle Americhe.
Si può moltiplicare per seme, per talea o per margotta dei polloni radicali.

 

 

 

 

 

In Asia e nelle zone del Mediterraneo, esistono moltissime varietà di Melograno non ultima la Punica granatum nana, pianta da ornamento con frutti non commestibili, adatta per la creazione di  bonsai.
Altra pianta particolare della stessa specie è la Punica protopunica di Socotra, endemica dell’isola di Socotra che ha fiori rosa o bianchi e frutti meno dolci.

Notizie storiche, virtù terapeutiche e curiosità, sono descritte nell’articolo dedicato, nella sezione Star Bene.

In questo articolo trovate il video di due ricette e la descrizione di altre preparazioni con i semi  (Arilli) della Melagrana.

L’uso erboristico della pianta e i suoi tanti benefici, sono descritti in questo articolo, nella sezione dedicata.

Related Posts

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!