Casa facile felice

0

Pane saporito con lievito madre, video.

Antonietta 21/07/2017

Impasto fatto con farine saporite che danno un gusto speciale al pane ed esaltano il profumo del lievito madre. La preparazione è articolata in molte ore ma semplicissima anche per coloro che sono alle prime esperienze con il lievito madre. Il video vi guida passo passo per ottenere un pane buono e gustoso fatto in casa.

INGREDIENTI POLISH.

  • 200 g acqua,
  • 200 g farina tipo 2,
  • 40 g lievito madre ad idratazione 100% pronto per essere impiegato,
  • vaschetta con coperchio.

Procedimento.

Versate l’acqua nella vaschetta e aggiungete il lievito madre, sciogliete bene e versate anche la farina, mescolando fino ad assorbimento. Chiudete con il coperchio e lasciate lievitare per 12 ore circa a temperatura di 22°.

INGREDIENTI IMPASTO.

  • polish,
  • 200 g farina semola,
  • 200 g farina 00,
  • 20 g sale fino,
  • 220 g acqua a temperatura ambiente,
  • 50 g farina per la manipolazione.

Procedimento.

Versate l’acqua in una ciotola capiente o nella planetaria, aggiungete il polish e mescolate gentilmente; aggiungete anche le farine e il sale e continuate a mescolare qualche minuto per amalgamare tutti gli ingredienti.

Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro e manipolate per qualche minuto; mettetelo in una ciotola capiente, coprite con una tovaglietta e lasciate lievitare fino al raddoppio del suo volume (circa 2 ore e mezza). Se risulta un po umido ed appiccicaticcio  utilizzate uno o due cicli di  pieghe per dare forza alla maglia glutinica (ogni 50 minuti) finché non lo vedrete liscio ed omogeneo.

PORZIONATURA.

Quando sarà trascorso il tempo, rovesciate l’impasto sul piano di lavoro infarinato e porzionate in base ai vostri bisogni, noi abbiamo fatto due panetti di 550 grammi circa ciascuno. Coprite con una tovaglietta e lasciate riposare per mezz’ora circa.

FORMATURA.

Trascorso il tempo, preparate due contenitori, foderateli con una tovaglietta e spolverate il fondo con un po di farina. Infarinate leggermente il piano di lavoro, manipolate e arrotolate un panetto alla volta per dargli nerbo e mettetelo nel contenitore rovesciandolo, coprite con la tovaglietta e lasciate raddoppiare di volume in un posto riparato, il forno spento andrà bene. Ci vorrà circa un’ora e mezza.

COTTURA.

Portate il forno alla massima temperatura consentita, scaldate anche la teglia dove cuocerete il pane.

Prima di infornare mettete nel forno un contenitore basso e piccolo pieno di acqua fresca.

Rovesciate i panetti sulla teglia caldissima e infornate, portando la temperatura a 220° per i primi trenta minuti.

Quando sarà trascorso il tempo, abbassate il forno a 180°/190° e lasciate cuocere per trenta minuti ancora.

Dieci minuti prima di sfornare il pane inserite una paletta di legno fra lo sportello e il forno in modo da permettere l’indurimento della crosta delle pagnottelle.

RAFFREDDAMENTO.

Sfornate il pane e mettetelo su una griglia in modo che si raffreddi uniformemente prima di tagliarlo.

CONSERVAZIONE.

Una volta in ogni casa c’era la madia che veniva utilizzata sia per impastare che per conservare il pane fatto in casa, avvolto in panni di lino. Oggi si possono utilizzare i sacchetti di stoffa o di carta.

Il pane così preparato può essere conservato per una settimana e più, in un luogo fresco e asciutto.

Purtroppo le alte temperature di questi giorni hanno reso necessario aumentare la quantità di sale nell’impasto, se avete una cantina o un luogo fresco dove preparare il pane, potete diminuire la quantità di sale da 20 grammi a 12 grammi.

Related Posts

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!