Casa facile felice

0

Dicembre nell’ Orto

Antonietta 02/12/2017

In questo mese è ancora possibile seminare in serra alcune colture, ricordando di arieggiare durante le ore più calde del giorno.
Tenete sotto controllo il terreno dopo le piogge, in modo da far defluire eventuali ristagni d’acqua specialmente in prossimità delle piante aromatiche e officinali.
Continuate la manutenzione degli attrezzi che userete nella prossima stagione e controllate gli ortaggi che avete riposto in magazzino.

A Dicembre, alcune piante si sviluppano rigogliosamente, diremmo che amano il freddo invernale; tra le più comuni vi sono il Carciofo, il Finocchio, le Cime di Rapa e il Broccolo nero.
Il Carciofo cresce bene su terreni acidi e soleggiati, alcune varietà come quelle tonde, senza spine, sopportano bene anche temperature rigide. Tenete puliti i solchi e se non lo avete ancora fatto, prelevate i getti laterali dalla pianta “madre” e piantateli a quinconce (la stessa disposizione del 5 sul dado da gioco).
I Finocchi sono piantine che crescono fuori dal terreno, hanno foglie biacastre, che si sviluppano compatte intorno al fusto, il Grumolo bianco, che a Dicembre è in piena maturazione; dalla seconda metà del mese è possibile già raccogliere gli esemplari più grossi. Cresce bene su terreni sciolti, ben drenati e ricchi di nutrienti. E’ possibile coltivarlo in qualunque stagione e a qualsiasi latitudine che non sia eccessivamente fredda.
In questo mese, si possono raccogliere anche le Rape ( Brassica rapa Thell) delle quali si consumano anche le foglie lessate.

Ve ne sono molte varietà, la più utilizzata è la varietà biennale che nel primo anno dà una radice globosa di 5 fino a 10 centimetri di diametro, con sfumature di colori che vanno dal bianco, al giallo, al violetto. Cresce bene in qualsiasi terreno purchè con un buon drenaggio. Le radici possono essere conservate nel frigo per molti mesi purchè siano poste nello scomparto della frutta.
Se il tempo si mantiene freddo, si possono raccogliere anche le Cime di rapa (Brassica rapa silvestrys), che a differenza della rapa, ha una radice a fittone e una infiorescenza ricca di racemi che viene raccolta prima della fioritura. Il taglio dello scapo centrale, favorisce la crescita di altri scapi floreali con infiorescenze, nelle ascelle delle foglie.

  • Il Broccolo nero, Broccolo di Natale o Broccolo calabro (Brassica oleracea), è una varietà biennale; coltivata perlopiù nel sud Italia, merita una scheda particolareggiata che trovate in questa sezione.

 

  • Nella sezione Ricette, vi sono descritte alcune preparazioni con il Broccolo  come protagonista principale.

Related Posts

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!