Casa facile felice

0

Liquore Mirto, Myrtus communis

Antonietta 11/12/2012

Il Mirto (Myrtus communis) è  una pianta arbustiva che   è conosciuta anche come Mortella. E’ una pianta sempreverde che in cucina può fare la differenza nella cottura delle carni.   Oggi vedremo come fare il Mirto, un liquore sardo che ha varcato i confini dell’isola grazie al profumo e al sapore inconfondibili;  basta chiudere gli occhi per ritrovarsi sulla bianca e brillante sabbia   delle spiagge  o sui sentieri delle colline della Sardegna, ricche di macchia mediterranea.

Per questo tipico liquore  Sardo, occorrono:

  • 300 grammi di bacche mature,
  • 500 ml  di alcool a 90° almeno,
  • 1 litro  di acqua,
  • 300  grammi di zucchero (o 300 grammi di miele).
  • recipiente scuro per la macerazione, bottiglie per la conservazione.

Pulite le bacche e mettetele nel recipiente scelto per la macerazione;

 

 

 

 

 

versate l’alcool e tenete  al buio per 15 giorni, scuotendo almeno 1 volta al giorno.

 

 

 

 

 

Trascorso il tempo, scolate l’alcool, schiacciate le bacche con una paletta di legno o con un frullatore, rimettetele  nell’alcool, mescolate energicamente e   tenete  da parte.

 

 

 

 

 

Preparate lo sciroppo a freddo con acqua e dolcificante scelto, unite  bacche,  alcool, scuotete energicamente e lasciate riposare per 1 ora almeno.

 

 

 

 

 

Trascorso il tempo, filtrate attraverso un telo, travasate in bottiglie scure, tappate e riponete  in luogo asciutto e buio. Lasciate passare 2 settimane prima di consumare. Si conservano  per 2 anni e più.

Altre notizie sono disponibili nella sezione Piante e Tradizioni

Vi raccomandiamo di bere con moderazione.

Related Posts

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!